Main Menu
Cibo

Anteprima del Napoli Strit Food Festival

street-food-classico-napoletano-il-crocche-T-9p9EkE

A Napoli il cibo da strada – cioè l’abitudine di comprare cibo e consumarlo al momento in strada – è da sempre esistito, grazie soprattutto alle leccornie che caratterizzano la tradizione culinaria partenopea e in tale contesto si inserisce l’idea di realizzare proprio in questa splendida città il primo “Strit Food Festival”, la cui organizzazione sarà curata da “Sistema Promozione Turismo” e da “Love Studio” di Giulio Cacciapuoti.
Passeggiando per i tanti vicoletti di Napoli è infatti possibile gustare zeppole, panzarotti, frittatine di pasta, pizzette, calzoni fritti, taralli, trippa e pesce fritto nel famoso “cuoppo” di cartone, babà, sfogliatelle e molte altre specialità ancora.
Il progetto, ideato dal  titolare di “Jhonny pizza portafoglio”, una pizzeria volante che viaggia sulle tre ruote, mira a catalizzare l’attenzione sulla cucina da strada napoletana, in un periodo come questo caratterizzato dall’invasione di patatinerie nel centro cittadino.
Giovanni Kahn Della Corte è un imprenditore napoletano il quale ha vissuto per un anno a Londra e, tornato alla sua città d’origine, ha deciso di rivisitare il concetto di “cibo da strada” proponendo una versione alternativa al “fish and chips” inglese con la sua pizzeria itinerante a bordo della famosa Ape Car dal nome “Johnny Pizza Portafoglio”.
Tra i prodotti che non mancheranno al Festival ci saranno ovviamente la pizza a portafoglio, le fritturine di pesce e di terra, i calzoni fritti e tanto altro ancora.
L’evento, le cui date sono in attesa di definizione, vivrà una gustosa anticipazione il 13 dicembre in piazza del Gesù durante la “Notte d’Arte”, con la partecipazione di 30 food truckers che proporranno le proprie prelibatezze gastronomiche.

 

Rispondi