Main Menu

Vasi in argilla cruda, pronti per essere infornati nella fornace della bottega di un vasaio e bloccati dalla furia dell’eruzione, per la prima volta ritrovati a Pompei. Un’istantanea di quella fatale eruzione del 79 d.C. che interruppe bruscamente la vita dei pompeiani, intenti alle più svariate attività quotidiane. E...

Leggi

Secondo un’attitudine molto ben radicata, anche i santi non sono sfuggiti nella religiosità popolare alla quasi inevitabile “corruzione” del proprio nome. È il caso di Sant’Efebo traslato in Sant’Eframo, i cui resti furono ritrovati alla fine del ‘500 nel cimitero paleocristiano posto all’interno dell’omonima chiesa. Accanto ad essa, scavata...

Leggi

L’Associazione Culturale “SciòNapoli” invita a fare “quattro passi” sul colle delle Mortelle, alla scoperta di gioielli dell’arte sacra per molti del tutto sconosciuti, svelando le storie che si celano dietro piazze e strade, di cui spesso si conosce solo il nome. Si parte gradini San Nicola da Tolentino, dov’è il suggestivo...

Leggi

Il parco di Capodimonte è la più grande area verde della città di Napoli: 134 ettari  con oltre 400 specie vegetali e alberi secolari. Fu Carlo di Borbone a volerlo nel 1734, inizialmente era una riserva da caccia; venne poi trasformato in un giardino all’inglese con il Re Ferdinando II...

Leggi

In via Partenope a poca distanza da Castel dell’Ovo si erge la Fontana del Gigante, un imponente struttura che risale al XVII secolo.             Fu realizzata da Pietro Bernini e Michelangelo Noccherino su commissione del duca d’ Alba don Antonio Alvarez di Toledo.             La struttura presenta tre archi a tutto...

Leggi

Vecchie locandine, fotografie di scena, lettere e documenti autografi del grande Eduardo De Filippo: questo materiale, che deriva dall’Archivio De Filippo (di proprietà della Fondazione De Filippo), è esposto alla Biblioteca Nazionale di Napoli da oggi 5 ottobre. L’inaugurazione della mostra è stata fatta coincidere con l’iniziativa “Domenica di...

Leggi