Main Menu
Ricette Napoletane

Frittelle di mare

ph: Grazia Guarino

Le frittelle di alghe sono dei bocconcini prelibati che ormai hanno occupato un posto fisso nei menù di tutti i ristoranti specie sulla costiere campana. Sono tanto gustose, è importante però che le alghe siano fresche e ben lavate. Ecco la ricetta!

INGREDIENTI

  • 6 foglie di alga
  • 500 g di farina
  • 500 g di acqua
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 1 litro di olio di arachidi
  • sale

Lavare bene le alghe sotto l’acqua corrente tagliarle a striscioline sottili.
Sciogliere il lievito di birra con pò di acqua tiepida tolta dal peso complessivo
Mettere la farina in una ciotola molto grande versare al centro il lievito sciolto, lavorare il tutto con una planetaria almeno per un quarto d’ora a velocità media, fino a che l’impasto prenda corda.
Aggiungere il sale, le striscioline di alga e mettere a crescere, coperto, in un luogo caldo, dove non ci sono correnti d’aria.
In genere passata una mezz’ora la pasta sarà cresciuta, formando delle bolle molto grandi , solo allora è pronta , altrimenti prolungare il tempo di lievitazione
Mettere sul fuoco una pentola alta un litro di olio, fatelo diventare molto caldo, prendete una cucchiaiata di impasto, e buttatelo nell’olio bollente.
Appena salgono a galla girarle e togliere appena son tutte ben dorate. Metterle su della carta da cucina per assorbire l’olio in eccesso. Servirle calde

ph: Grazia Guarino

ph: Grazia Guarino

Rispondi