Main Menu
Mostre/Eventi

Futuro Remoto – un viaggio tra scienza e fantascienza

Senza titolo-1

Anche quest’anno si terra a Città della Scenza Futuro Remoto. Un viaggio tra scienza e fantascienza è tra le più importanti e consolidate manifestazioni europee di divulgazione della cultura scientifica e tecnologica. Progettata e realizzata appunto da Città della Scienza, si tiene a Napoli dal 1987, attraendo ogni anno decine di migliaia di visitatori ed esperti. La manifestazione, che gode da molti anni dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, prevede una grande mostra, conferenze-spettacolo, dibattiti e incontri con scienziati, laboratori scientifici e di creatività, spettacoli e una rassegna di film e documentari.

In occasione della di questa edizione,  Futuro Remoto sarà inaugurato un bellissimo percorso espositivo permanente di circa 1.000 mq, un viaggio affascinante che ci accompagnerà a incontrare gli organismi che abitano nel nostro mare e che da sempre sono legati alla nostra gastronomia e al mondo della pesca.

Due le mostre principali: GNAM – Mare, realizzata con il cofinanziamento del FEP, e Orizzonte Mare, un progetto europeo finanziato all’interno del 7° Programma Quadro. Saranno presenti installazioni interattive, acquari, vasche tattili, realtà virtuale e aumentata, nuove tecnologie, per affascinare i visitatori in un percorso suggestivo ed educativo. Dalla conoscenza della fauna marina che popola il nostro mare si passerà ad esplorare le tecniche di pesca e i temi dell’alimentazione connessi al consumo del pesce.

Exhibit interattivi e prodotti multimediali ci racconteranno le caratteristiche del Mar Mediterraneo, e tre grossi acquari illustreranno la diversità della vita sia sui fondali rocciosi che su quelli sabbiosi.Orizzonte Mare affronterà i temi “caldi” del mare del futuro, dai trasporti ai cambiamenti climatici, dalle fonti energetiche alla salvaguardia degli ecosistemi e scopriremo come la ricerca può aiutarci a preservare il Mediterraneo. Oltre agli exhibit e ai prototipi di ultima generazione, una speciale applicazione trasformerà i visitatori in protagonisti attivi della mostra.

Si terrà anche CINEmareMOTO, la rassegna cinematografica sugli abissi marini tra scienza, fantascienza e animazione. Il rapporto tra uomo e mare, l’esplorazione, la ricerca, la gestione delle risorse marine ma anche l’immaginario popolato di mostri marini tradizionali e tecnologici. Nel cinema si concretizza uno degli elementi cardine più affascinanti di Futuro Remoto: la realizzazione visiva del viaggio tra scienza e fantascienza, tra i sogni di conquista tecnologica dell’uomo del passato e i progetti del nostro tempo per un futuro non tanto lontano.

Per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale di Futuro Remoto

Rispondi