Main Menu
Eventi

Giornata di “Sport e Legalità” alla III Municipalità di Napoli

IMG_0684

La terza Municipalità al fianco dei cittadini, con “Sport e Legalità
La Legalità è un tema molto difficile da affrontare, divulgare e spesso poco recepito specialmente a Napoli, a tal proposito il Consigliere della III Municipalità, Giuseppe Barbato, con l’ ausilio della Dott.ssa Anna Ferrara, delegata del Sindaco per la legalità sul territorio cittadino, ha voluto fortemente ed ha organizzato, “ Sport e Legalità “, una giornata di contatto diretto tra cittadini e istituzioni, per capire e vedere più da vicino il concetto “cosa significa vivere legalmente”. Maggiore attenzione è stata data ai giovani e giovanissimi studenti delle scuole della Municipalità, dalle elementari alle superiori, dai bambini del 21° Circolo didattico ai Liceali dell’ Istituto Superiore Statale Francesco Sbordone.
In prima linea per questa giornata della legalità ci sono state le Forze Armate che con degli stand informativi hanno elargito tutto il loro sapere e risposto ad ogni curiosità.
Questa kermesse pro legalità è stata possibile grazie al prezioso ausilio di : Arma dei Carabinieri, Esercito, Marina e Aereonautica Militare, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Guardia Costiera, Corpo dei Vigili del Fuoco, Polizia Municipale e in ultimo, ma non per ultima la Nunziatella, scuola militare dalla tradizione centenaria, fiore all’ occhiello della città di Partenope. A fare da cornice alla manifestazione la splendida villa Capriccio, in via Lieti a Capodimonte, proprio a due passi dalla sede della Terza Municipalità.
La giornata è iniziata con l’ alzabandiera accompagnato dalle fanfare dei Vigili del Fuoco, poi i vari rappresentanti delle Forze Armate, dal palco allestito con un infinito Tricolore fatto di palloncini, hanno portato il proprio saluto ed il messaggio di augurio affinchè la Legalità resti sempre salda nei pensieri ma soprattutto nella quotidianità di tutti. Si sono avvicendati per l’ Arma dei carabinieri il Colonnello Marco Pecci comandante del gruppo Carabinieri Napoli, per l’ Esercito il Generale di Brigata Antonio Raffaele, per la Marina l’ Ammiraglio Tortora isp. Capo del comando logistico Marina Militare con sede a Nisida, per l’ Aereonautica il Colonnello Garrettini, per la Polizia di Stato il Dott. Lamparelli capo della squadra mobile, per la GdF il maresciallo ordinario Crolla Benedetto, per la Polizia municipale di Napoli il colonnello Ciro Esposito. A coordinare e moderare gli interventi il Dott. Gabriele Blair, portavoce dell’ Esercito per la Camapnia.
Poi i cittadini intervenuti, stimati in diverse centinaia, si sono diretti al percorso informativo, dove hanno potuto ammirare l ‘avanzata tecnologia dell’ Esercito, che ha incuriosito tutti grazie a delle piccole dimostrazioni effettuate con dei robot su cingolati che affiancano gli operatori in zone e situazioni ad alta criticità. Tanti gli studenti che hanno affollato lo stand dei carabinieri con i militari del nucleo artificieri hanno spiegato i rischi che si corrono con i botti illegali e le conseguenze che ne derivano dal loro utilizzo, inoltre, sempre gli uomini della Benemerita hanno dato ragguagli sul come vengono eseguite le indagini, grazie a sofisticatissime tecniche dimostrate dagli uomini della scientifica (RIS). I Caschi Bianchi di Palazzo San Giacomo, rappresentati dal Corpo dei Motociclisti diretto dal Comandante Capo Giuseppe Imperatore, hanno trattenuto soprattutto i giovani spiegando loro l’effetto dell’ alcool e delle droghe, a questo proposito hanno anche simulato degli alcooltest e narcotest.
Alla scuola Militare Nunziatella, o meglio ai suoi allievi si sono esibiti in dimostrazioni sportive quali, scherma, pallavolo e equitazione, mentre alla palestra di Judo del campione olimpico Pino Maddaloni quello di mostrare tecniche di autodifesa, oltre che all’ ordinario e duro allenamento a cui si sottopongono tutti gli allievi.
Non ha fatto mancare la sua presenza il Primo Cittadino di Napoli, Luigi de Magistris che si detto soddisfatto e compiaciuto della kermesse con protagonisti la legalità e soprattutto i giovani, infatti non si è sottratto alle richieste di selfie con gli studenti che glielo chiedevano, e firmato qualche autografo a mo di star hollywoodiana. Ospite della mattinata il campione olimpico di boxe, Patrizio Oliva.
A concludere questa preziosissima giornata non poteva che essere un suggestivo ammaina bandiera accompagnato dalle note della Fanfara del Carabinieri.

 

Servizio e foto a cura di Antonio Sarracino.

Rispondi