Main Menu
Eventi

Inizia domani la 401^ edizione della Fiera Vesuviana

fiera vesuviana

Grande attesa per la serata inaugurale della storica fiera che si tiene a San Gennaro Vesuviano, che si svolgerà domani 13 Settembre alle ore 17:00.
I riti inaugurali: la celebrazione della Santa Messa, la Benedizione del Santo Patrono, San Gennaro V. e M., e il corteo storico (che partirà dal Convento, in Piazza Margherita, e arriverà direttamente in Fiera, nell’area di pertinenza dell’Azienda Agraria dell’Istituto Statale “Caravaggio”), rievocheranno la nascita della Fiera stessa, istituita nel lontano 1613 dal Marchese Scipione Pignatelli, Signore di Palma e di Lauro. Ancora una volta i riti religiosi si fondono con quelli pagani, per celebrare la festa del popolo: <<‘a Fera>>, libera da gabelle e da dazi; che anticamente si svolgeva nell’area prospiciente il Convento, dei Frati Francescani, di San Gennaro Vesuviano presso il quale, commercianti e avventori, trovano ricovero.
Dopo i riti religiosi avverrà l’investitura del “Catapano” (figura istituzionale investita dalla metà del 1600, dai frati col compito di organizzare tutte le attività della Fiera garantendo l’ordine e la sicurezza) che darà inizio al corteo storico con costumi d’epoca e carrozze al seguito. Protagonisti principali saranno i rappresentanti dei 23 Comuni, sottoscrittori di un protocollo d’intesa nato per sostenere la Fiera, con i loro Gonfaloni. Il corteo sarà guidato dal primo cittadino di San Gennaro Ves., il dott. Andrea Russo e dalle autorità politiche ed ecclesiastiche, che inaugureranno i vari settori della Fiera: artigianato, cultura, enogastronomia, salone equestre e agricoltura che per tutto il periodo fieristico dalle ore 15.00 alle ore 23.00 coinvolgeranno i visitatori in degustazioni guidate, partecipazione a laboratori e spettacoli equestri, laboratori artigianali e padiglione della cultura.
La fiera sarà aperta, inoltre, dal 17 al 20 settembre, nelle ore mattutine dalle 10.30 alle 13.00, esclusivamente per le scuole di ogni ordine e grado, per consentire agli alunni di partecipare alle attività delle Fattorie Didattiche iscritte all’Albo della Regione Campania aderenti all’iniziativa, Attività di divulgazione e formazione saranno realizzate, inoltre, dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania, dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno di Portici e da altri Enti e Associazioni.

Rispondi