Main Menu
Eventi

Matia Bazar a Trecase: la fotogallery del concerto del 21 settembre

DSC_0165

Domenica 21 settembre, migliaia di persone sono accorse a Trecase per applaudire le due ore di concerto dei Matia Bazar. Una scelta di qualità che si inserisce nell’ambito del ricchissimo calendario degli Eventi di “Vesuviando – Arte e Cultura all’ombra del Vesuvio” – un progetto che grazie ai fondi regionali ed europei ha riportato alla luce i tesori nascosti alle falde del Vesuvio – e dei festeggiamenti del Santo Patrono di Trecase, ovvero San Gennaro. Una serata che ha visto coinvolte tante associazioni del territorio vesuviano, tra le quali il GAZI (Guardie Ambientali Zoofile Italiane), che ha contribuito – insieme alla Polizia Municipale – al mantenimento dell’ordine pubblico.
Un’accoglienza a braccia aperte per Silvia Mezzanotte e i musicisti Piero Cassano (voce, tastiere e organo Hammond), Fabio Perversi (tastiere, pianoforte, violino e basso) e Giancarlo Golzi (batteria e percussioni) che hanno saputo contraccambiare con un live pieno di grandi successi del passato. Dalla calda voce di Silvia Mezzanotte un repertorio sconfinato ad abbracciare i quasi 40 anni di carriera musicale: da “Vacanze Romane” a “Per un’ora d’amore”, da “Brivido caldo” a “Ti sento”. Ha fatto da “spartiacque” tra la prima e la seconda parte del live una sezione strumentale dove i tre musicisti hanno intrattenuto il pubblico con i loro virtuosismi. I Matia Bazar sono uno dei gruppi più rappresentativi della storia della musica italiana dell’ultimo quarantennio; i brani portati ieri sera in scaletta hanno fatto sognare più di una generazione. Basti osservare il pubblico presente per capire come questa band sia apprezzata da giovani e meno giovani.

 

Rispondi