Main Menu
News

Note Sensoriali , lo spettacolo di Musica D’Arte a 5 sensi firmato Quartetto Mitja

5

Si è tenuta ieri sera nel teatro degli studi televisivi di Napolitivu in Via Nuova Poggioreale – centro polifunzionale Inail – lo spettacolo di musica d’arte “Note sensoriali”, il concerto evento firmato Quartetto Mitja. Due violini, una viola, un violoncello: i quattro strumenti che formano questo quartetto costituito dai musicisti Giorgiana Strazzullo (violino), Sergio Martinoli (violino), Carmine Caniani (viola) e Alessandro Mazzacane (violoncello).
Una rappresentazione che esce fuori dai binari dei canoni classici della fruizione musicale, Note Sensoriali è uno spettacolo fatto di forme, suoni, videoproiezioni, sapori e odori, una esperienza multisensoriale che coinvolge, contagia ed emoziona lo spettatore che viene completamente rapito e assorbito in una esperienza in 5D.
Una volta entrato in platea, lo spettatore – accompagnato da una voce fuoricampo – ha trovato poggiata sulla poltrona una scatola che ha fatto da guida nel percorso musicale. A questo punto sono entrati in scena i video che indirizzavano gli astanti verso una dimensione onirica, mentre profumi in sincrono con le immagini avvolgevano la sala. Cioccolato, il profumo e il sapore che ha conquistato il pubblico nella prima parte, succeduto poi dal limone. E via di lì un succedersi di foto, odori, assaggi da gustare direttamente dal proprio posto in sala, e ovviamente le musiche che fungevano da pilastro del progetto e fornivano il materiale emozionale di Note Sensoriali. Mozart, Ravel, Haydn, Beethoven, Debussy, Sollima, alcuni degli autori prediletti. Una musica scelta secondo i criteri della “parabola dell’attenzione” per sublimare una intima riflessione interiore.
“Fare Quartetto” è un modo di imparare a stare assieme, sapendo che il risultato arriva soltanto se raggiunto da tutti assieme, senza un primo e senza un ultimo. Suonare in quartetto è un ‘mestiere’ splendido e difficoltoso: vieni messo a nudo, nella tua qualità e personalità di musicista, e nel tuo carattere. E’ come un matrimonio, però quadrulicato. Si sopporta, e se ne capisce la bellezza, soltanto riuscendo a non dare mai nulla per scontato. Allora, i risultati arrivano.
Anche ieri sera Note Sensoriali ha portato a compimento il proprio obiettivo: emozionare, coinvolgere, contagiare… Una platea non più statica e invisibile bensì “a colori”.

 

Rispondi