Main Menu
Arte/Musei

Notte dei Musei: sabato 16 maggio ingresso a solo 1 Euro

Notte dei Musei 2015

Sabato 16 maggio ritorna nuovamente a Napoli la “Notte dei Musei“, iniziativa alla quale aderisce anche il Ministero dei bene e delle attività culturali e del turismo, promossa dall’International Council of Museums. Una notte magica non solo in Italia, ma anche in tutta Europa dove sarà possibile visitare al costo simbolico di Un Euro i principali luoghi della cultura statali.

Un’occasione unica per godere il patrimonio artistico al di fuori dei consueti orari di visita e apprezzare la bellezza degli innumerevoli capolavori esposti nelle collezioni dei nostri musei

Così una nota dell’ufficio stampa del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, guidato da Dario Franceschini, comunica l’adesione del Mibact alla Notte dei Musei che avrà inizio appunto sabato sera 16 maggio dalle ore 20:00 alle ore 24:00. Muesei ed aree archeologiche quindi, saranno visitabili in un orario inconsueto ma che darà ancor piu fascino alle nostre bellezze d’arte.

Ecco l’elenco completo dei siti e musei visitabili in tutta la città metropolitana di Napoli:

Certosa e Museo di San Martino, Napoli
Castel Sant’Elmo, Napoli
Museo Duca di Martina, Napoli
Museo Pignatelli, Napoli
Parco e Tomba di Virgilio, Napoli
Certosa di San Giacomo,  Capri
Museo storico archeologico di Nola, Nola

Ecco invece le iniziative:

Certosa e Museo di San Martino, Napoli
Rare imbarcazioni affacciate sulla città

Durante la serata si potrà visitare l’affascinante Sezione Navale della Certosa e Museo di San Martino, negli ambienti che ricordano un antico Arsenale è raccontata la storia della marineria borbonica e post-unitaria e sono esposte la Galea di Carlo di Borbone, la Lancia Reale di Umberto I di Savoia e il Caicco, donato a Ferdinando IV di Borbone dal sultano Selim III.
Due grandi finestre, nella Navale, affacciano sui Giardini dei Certosini che circondano la Certosa e  dalla Terrazza belvedere dei Monaci si potrà ammira un’emozionante veduta del golfo e della città di notte. La visita alla Sezione Navale è a cura dell’Ufficio Accoglienza e Valorizzazione del Museo.

Castel Sant’Elmo, Napoli
‘Notte al Castello’

Il suggestivo panorama  dall’alto della città e del golfo di notte è lo scenario  per la visita alle opere del Castello.
Nel corso della serata sarà  possibile  visitare alcuni degli spazi più affascinanti di Castel Sant’Elmo: le installazioni site specific  create da  artisti contemporanei collocate sulla Piazza d’armi, le opere  del museo Novecento a Napoli, la cinquecentesca chiesetta di Sant’Erasmo che conserva la lastra tombale del castellano Don Pedro de Toledo.
Inoltre, alle ore  20.30 e alle ore 22.00, sarà possibile ammirare l’opera di Gian Maria Tosatti, My dreams, they’ll never surrender, vincitrice della III edizione del concorso “Un’opera per il Castello”; appuntamento al Ponte levatoio

Museo Duca di Martina, Napoli
I Capolavori del Duca’- Vaso Mei-ping, Porcellana Ming

Alle ore 20.30 – 21.30 – 22,30 si svolgeranno tre visite di approfondimento per far conoscere la storia della collezione di Placido de Sangro duca di Martina, da cui nasce l’omonimo museo che dal 1931 presenta  una delle maggiori collezioni italiane di arti decorative
Il capolavoro a cui è dedicato questo incontro è il “Vaso Mei-ping”, porcellana in stile bianco e blu realizzato in Cina nel XIV secolo, all’inizio dell’epoca Ming.

Museo Pignatelli, Napoli
In Carrozza !

Nel corso della serata , si svolgeranno visite di approfondimento al  Museo delle carrozze e alle nuove sale con la Collezione dei finimenti. Il Museo presenta una raccolta di trentaquattro esemplari di carrozze e calessi di produzione francese, inglese e italiana raggruppati per tipologie e alle carrozze si affiancano, nella nuova sezione, centinaia di finimenti in cuoio, morsi, fruste, bardature e oggetti di vario tipo destinati alla cura del cavallo, che vanno dagli apribocca ai pettini per criniera, ai bruciapeli, alle scarpe copri zoccolo.

Certosa di San Giacomo,  Capri
‘Musica Mistica’

Nel corso della serata si svolgeranno  visite di approfondimento  al Museo  Diefenbach, soffermandosi sul ruolo della musica espresso nel dipinto “Musica Mistica, antiche melodie napoletane, eseguite da “ROSA ANTIQUA”  con Riccardo Pecoraro (chitarra ) ed Eleonora D’Aniello (canto) condurranno  i visitatori nella visita.

 

Rispondi