Main Menu
Eventi

‘O Festival Aree Poliedriche di Condivisione e Partecipazione

parco viviani

O Festival Aree Poliedriche di Condivisione e Partecipazione” torna al Parco Viviani per il quinto appuntamento del 2014 domenica 12 ottobre dalle ore 12,00 alle 22,00.
Musica, danza, arte, scienze olistiche, educazione all’ambiente, artigianato e vintage per una giornata che riunisce la dimensione di una domenica in famiglia con l’allegra promiscuità dell’amicizia e della condivisione, per promuovere una nuova (o forse antica?) idea di socialità, basata sul contatto umano e sulla solidarietà, fondata sulle pratiche di eco-sostenibilità, su musica, sapienza artigiana e creatività.
La giornata si concluderà con il dj set dell’associazione Save the Vinyl.
L’immagine per personalizzare la locandina dell’appuntamento è Genesi (Olio e sabbia su tavola, 60×90, 2007) di Nicola Caroppo. Nel corso della giornata le sue opere saranno esposte nella personale Infor-male anzi malissimo.

‘O Festival gode del Patrocinio della Seconda Municipalità e del sostegno di: APS Save the Vinyl Napoli, Bama Group, Masterprint.

La mostra 

Il progetto Infor-male, anzi malissimo parte nel 2007 con l’opera Genesi che conduce l’artista, dopo una prima fase di ricerca figurativa, ad abbandonare la rappresentazione di forme compiute per dedicarsi alla pittura informale, unendo gesto e materia con accenti tratti dall’action painting.
La definizione, che egli conia per sottolineare la sua nuova direzione di ricerca, evidenza come una corrente artistica che ha riunito maestri del calibro di Jackson Pollock, Willem de Kooning, Jean Dubuffet, Emilio Vedova, Antoni Tapies, Wols ed il gruppo Gutai sia ancora talmente viva da poter essere seguita anche da giovani artisti e allo stesso tempo mette in rilievo come i forti contrasti cromatici presenti nelle opere possano mostrare immagini dolorose, che tuttavia trovano una catarsi finale nell’ironia e nell’autoironia.
In mostra per ‘O Festival la serie Volti e Arcipelaghi, in cui ogni soggetto ha un sottotitolo in sequenza. Particolari e dettagli dei lavori emergono da un fondo materico, creato attraverso il collage di vari materiali e carta, spesso presa dai quotidiani, le cui pagine compongono la storia contemporanea e in qualche modo la storia di ogni individuo.

L’artista

Nicola Caroppo, stabiese classe 1984 è un artista autodidatta. La sua cultura artistica spazia con estro dal figurativo-espressionista all’astratto-informale. Il gesto e il colore sono da sempre al centro delle sue ricerche, insieme all’uso di materiali naturali come sabbie e terre, gusci di molluschi e cementi.

Info utili

‘O Festival – Aree Poliedriche di Condivisione e Partecipazione
domenica 12 ottobre dalle ore 12,00 alle 22,00
Parco Viviani – Via Girolamo Santacroce 19, 80129 (Napoli)
Ingresso: da Via Girolamo Santacroce 19 e da Via Cupa Vecchia

Info e contatti: ofestival.napoli@gmail.com

 

'o festival

Rispondi