Main Menu
Luoghi

Parco della Floridiana

parco_della_floridiana_big

Situato nel quartiere Vomero, nella zona alta di Napoli, il Parco della Floridiana è tra i più affascinanti e suggestivi parchi della città.

Con i suoi sentieri Tortuosi e Boschetti Ombrosi contornate da fiori come camelie e praterie verdi che si affacciano sul Golfo, regalano momenti unici e spensierati godendo di un posto tranquillo incastonato nel caos cittadino.
Originariamente il parco era l’area verde della Villa Floridiana la quale è dal 1927 sede del Museo Nazionale della Ceramica Duca di Martina.

La villa fu acquistata da Ferdinando IV di Borbone nel 1815 per la Moglie Lucia Migliaccio duchessa di Floridia, da cui il nome in suo onore Villa Floridiana, contornato da un vasto appezzamento di terreno sulla collina del vomero. Il lavori di ristrutturazione furono affidati all’architetto Antonio Niccolini il quale diede alla villa un’impronta neoclassica mentre al parco un’impronta romantica.

Grazie anche all’aiuto del direttore dell’Orto Botanico dell’epoca Friedrich Dehnhardt furono realizzati viali e sentieri a verde ornandoli con circa 150 specie diverse di piante tra cui platani, pini, lecci, palme e camelie. Vennero realizzate anche finte rovine, elementi architettonici e statue in parte ancora oggi esistenti.

Troviamo inoltre un piccolo Tempio ionico con padiglione bianco a pianta centrale il quale è posto nella parte estrema del giardino a terrazza donando affascinanti viste sulla città contornate dalle sue colonne; un Teatrino all’aperto detto Della Verzura a pianta ellittica delimitata da una siepe di mirto e da una doppia gradinata in Pipernonella platea.

Furono realizzati anche grotte e serragli per soddisfare la passione della duchessa per gli animali esotici i quali ospitavano uccelli di ogni razza, leoni, tigri ed addirittura canguri, quest’ultimi scambiati con l’Inghilterra per ben “Diciotto Papiri Ercolanesi”. Infine sul retro della villa troviamo un piccolo laghetto con delle tartarughe.

Il museo all’interno della villa ospita ceramiche ed altri oggetti decorati da collezione.

Foto di copretina : fonte internet.

Rispondi