Main Menu
News

Patrizio Rispo e deArte presentano “Un pasto al sole”

DSC_0039

Trecento ricette scritte con ironia e una certa “inflessione” napoletana dall’interprete di uno dei personaggi delle serie televisive italiane più seguiti e amati, Patrizio Rispo, alias Raffaele, il portiere di “Palazzo Palladini” nella fiction “Un posto al sole”. Le raccoglie “Un pasto al sole”, il volume di Rai Eri presentato sabato 22 novembre presso la sala teatro dell’Accademia delle Arti “Lo Sberleffo” (chiesa di Portosalvo, Torre del Greco) dall’autore, insieme alla redazione di deArte composta da Angela Battiloro (direzione artistica), Giusy Pernice (moderatrice), Clementina Sasso, Stefania Esposito e Lorenzo Ceparano (redazione). Tra tanti libri di cucina, la diversità che giustifica “Un pasto al sale”, in una nuova edizione rivista e ampliata, è la semplicità: i piatti hanno, infatti, prevalentemente un carattere di promemoria e rispondono a una domanda tanto banale quanto ripetuta, “che mangiamo oggi?”. In questa edizione sono riproposti tutti i piatti della tradizione napoletana, dalle uova all’occhio di bue al pranzo di Natale, comprese le contaminazioni che ormai fanno parte della cucina di casa Rispo. Una cucina che, come quella della famiglia Giordano di “Un posto al sole”, è luogo di incrocio tra piatti e passioni per dirla alla “Jurdàn”, il personaggio un po’ filosofo un po’ portiere interpretato da Patrizio Rispo.

La presentazione del libro del famoso attore è stata per la redazione di deArte un pretesto per mettere in luce le capacità di giovani artisti locali che stanno imboccando la strada del cinema e della musica; il dialogo di Patrizio Rispo con il pubblico è stato infatti animato dalle performance dell’attore Lorenzo Ceparano (che ha recentemente partecipato alla trasmissione “Tù sì que vales” riscuotendo grande consenso di pubblico) e del musicista Valentino Battioloro.

Rispondi