Main Menu
Luoghi

Piazza del Plebiscito, Palazzo Reale, chiesa di San Francesco di Paola

piazza plebiscito napoli

Piazza del Plebiscito dopo essere stata, per secoli, uno slargo irregolare, teatro di feste popolari, solo dall’inizio del Seicento cominciò ad essere gradualmente riordinata, contestualmente alla costruzione del Palazzo Reale, opera di Domenico Fontana.
All’inizio dell’Ottocento, durante il periodo napoleonico, la piazza cambiò completamente volto: per ordine dei monarchi francesi, fu interamente ridisegnata.
Il nome “piazza del Plebiscito” fu scelto dopo che, il 21 ottobre 1860, un plebiscito aveva decretato l’annessione del Regno delle due Sicilie al Regno di Sardegna.
Sul lato opposto al Palazzo Reale, oltre i circa 25.000 metri quadrati della piazza, sorgono il colonnato e la Basilica di san Francesco di Paola, completata nel 1846.

Rispondi