Main Menu
Luoghi

Sta per tornare al suo splendore la fontana del Carciofo dopo il restauro

Fontana del Carciofo

Ritorna alla bellezza originaria la fontana cosiddetta del carciofo, in piazza Trieste e Trento, che deve il nome con cui è conosciuta alla forma particolare dell’elemento floreale da cui sgorga l’acqua.
Presente nella piazza dagli anni ’50 per volontà del sindaco Achille Lauro, il quale fu egli stesso a volere la costruzione di una fontana durante il mandato della sua giunta, inizialmente nella piazza doveva essere messa la “Fontana di Monteoliveto” la quale proveniva dall’omonima piazza. Il Consiglio superiore delle belle Arti però bloccò tale progetto, ed il Sindaco Achille Lauro non si perse di coraggio e donò egli stesso la cosiddetta “Fontana del Carciofo” alla Città di Napoli, innaugurata il 29 aprile 1956. Gli ingegneri che progettarono la fontana furono Carlo Comite, Mario Massari e Fedele Federico.

La fontana negli ultimi anni era stata danneggiata dagli agenti atmosferici e dall’inquinamento cittadino, tanto da annerire la fascia basamentale e cambiare il colore stesso della corolla. L’intervento rientra nel progetto del Comune “Monumentando Napoli”, ed è un’importante momento di incontro tra Pubblico e Privato per il recupero dei Beni Culturali della città: i 76 mq che hanno anche la funzione di rotatoria per il flusso veicolare, dunque, sono pronti per essere restituiti alla città, dopo gli interventi sul verde esterno, la pulitura, lucidatura e protezione del monumento, ed il ripristino dell’impianto di illuminazione e idrico.

 

Immagine di Copertina: Fonte internet.

 

Rispondi