Main Menu
Ricette Napoletane

Torta caprese

ph: fonte da internet

Nel 1920, in un laboratorio artigianale dell’isola di Capri, un cuoco di nome Carmine di Fiore “creò” involontariamente il golosissimo capolavoro dell’arte dolciaria partenopea: la torta caprese. Si narra che il cuoco fosse solo nel suo piccolo “regno” culinario, circondato dai suoi utensili ed ingredienti e fosse impegnato con estrema cura nella preparazione di una torta alle mandorle per tre malavitosi giunti a Capri per comprare una partita di ghette di Al Capone.Tutto procedeva al meglio ma forse per distrazione, forse per la fretta di finire, forse per altro, commise un errore che avrebbe sicuramente intaccato la sua reputazione da rinomato chef (avrebbe dovuto fare i conti anche con i malavitosi…) : dimenticò di aggiungere la dose di farina necessaria per completare l’impasto della torta. La infornò senza accorgersene ed a fine cottura, con sommo stupore, la torta risultò una vera e propria prelibatezza: morbida al centro e croccante fuori. Ricetta inaspettata, fatta per caso? Aveva dato i suoi frutti! E che frutti! I tre americani furono soddisfatti al 100%, addirittura da chiedere la ricetta. Carmine continuò a preparare la torta anche in seguito e piacque tantissimo, ebbe un gran successo. La Caprese è diffusa anche in Costiera Amalfitana e nella Penisola Sorrentina.

INGREDIENTI

  • 250 g di burro
  • 250 g di zucchero
  • 200 g di cioccolato fondente
  • 300 g di mandorle 
  • 5 uova
  • 30 g di cacao zucchero a velo per decorare

 

Cominciare a tritare finemente le mandorle pelate e a sciogliere il cioccolato fondente insieme al burro in un pentolino a bagnomaria. Si può mettere il tutto in un tegame di acciaio poggiato su un altro tegame con acqua calda in ebollizione. Mescolare man mano che si scioglie e mettere poi il tutto in una terrina. Aggiungere il cacao in polvere, lo zucchero e continuare a mescolare aggiungendo anche le mandorle tritate e le uova (una per volta). Versare in una teglia tonda imburrata di circa 24 cm. e mettere in forno a 160° per 40/50 minuti circa. Per vedere quando è cotta usare uno stecchino. A fine cottura lasciarla raffreddare e poi toglierla dalla teglia, metterla sul piatto di portata e poi spolverare con zucchero a velo solo quando è completamente raffreddata.

ph: fonte da internet

ph: fonte da internet

Rispondi